Chirurgia e laparoscopia

Chirurgia e Laparoscopia

Tecnica chirurgica moderna e all’avanguardia, definita anche chirurgia mini-invasiva, è una tecnica chirurgica che, rispetto alla chirurgia tradizionale offre notevoli vantaggi.
Infatti, in confronto ai grandi tagli necessari nella chirurgia tradizionale, le operazioni nell’addome e nel torace, sono eseguite mediante piccole incisioni di 0,5-1,5 cm, visualizzando le immagini ingrandite in un monitor, grazie all’ausilio di un’ottica.

Il vero valore aggiunto di questa tecnica sono gli enormi vantaggi per il paziente trattato con chirurgia laparoscopica. Vi è una ragguardevole riduzione del dolore, i tempi di recupero sono notevolmente più brevi, vi sono minori problemi di gestione delle ferite, riuscendo ad evitare di dover ricorrere all’utilizzo di un collare di Elisabetta o di tutine apposite, nel post operatorio, e per ultimo e più importante, un minore rischio di infezioni.

La clinica My Vets, sempre attenta ai bisogni dei suoi pazienti ed in linea con la sua filosofia, ovvero che il benessere dell’animale venga al primo posto, ha deciso di adottare questa tecnica chirurgica all’avanguardia. Siamo in grado di offrire il miglior trattamento chirurgico ai nostri pazienti e ai loro proprietari, che potranno essere più tranquilli nell’affrontare operazioni chirurgiche di un certo tipo.

Alcune tra le operazioni che effettuiamo sono l’Ovariectomia, l’Ovarioisterectomia e la Gastropessi preventiva

Vuoi saperne di più? Hai domande? Qui di seguito trovi alcuni approfondimenti e le FAQ (le domande più frequenti che ci vengono poste, con le relative risposte).

FAQ – Domande e risposte frequenti
Che cosa è la Chirurgia Mini-Invasiva Laparoscopica?

La chirurgia laparoscopica e toracoscopica è una tecnica mini-invasiva che permette di effettuare interventi chirurgici, anche complessi, sull’addome e sul torace, grazie a piccole incisioni cutanee. È una tecnica sicura e applicabile a numerose patologie di interesse chirurgico, fornendo brillanti risultati post operatori.

Come si svolge la Chirurgia Mini-Invasiva Laparoscopica-Toracoscopica?

Per poter effettuare l’intervento laparoscopico bisogna creare una distensione della cavità addominale che permetta il movimento degli strumenti; questo è ottenuto mediante l’inserimento di un ago (Ago di Veress) nella parete addominale che insuffla nella cavità peritoneale anidride carbonica (pneumoperitoneo) generando una distensione della parete stessa. Vengono poi inserite delle cannule (Trocar) in visione diretta grazie a un’ottica, munite di una valvola per non perdere lo pneumoperitoneo; si posizionano generalmente almeno 3 trocar per poter inserire la l’ottica laparoscopica collegata alla telecamera e i due strumenti operatori. Il numero di accessi può variare in base alla tipologia di intervento da effettuare. Gli strumenti utilizzati sono le pinze da presa, dissettori a radiofrequenza o a ultrasuoni, portaghi per le suture interne, posaclip per la chiusura dei vasi, suturatrici meccaniche per le anastomosi viscerali. Tali manipoli vengono direttamente gestiti e manipolati dal chirurgo operatore che guarda direttamente in un monitor.

Quali sono i vantaggi o gli svantaggi della Chirurgia Mini-Invasiva Laparoscopica-Toracoscopica?

I vantaggi per il paziente sono una drastica riduzione della sintomatologia dolorosa, la conservazione dell’integrità funzionale ed estetica per l’assenza delle ferite laparotomiche proprie della chirurgia tradizionale, spesso gravate da complicanze (infezioni, laparoceli o cheloidi), un migliore e più rapido decorso postoperatorio, una rapida ripresa delle funzioni fisiologiche con una conseguente riduzione della degenza ospedaliera. Anche la ripresa della normale vita quotidiana risulta più rapida. Tutto questo a fronte dei medesimi risultati della chirurgia open.

La Chirurgia Mini-Invasiva Laparoscopica-Toracoscopica è dolorosa o pericolosa?

Il dolore postoperatorio è nettamente ridotto rispetto agli interventi tradizionali sia addominali che toracici. Generalmente gli accessi per i trocar (da 5-10 mm) non generano dolore che può essere invece presente nella sede della minilaparotomia o minitoracotomia di servizio, indispensabile per l’estrazione del pezzo operatorio.
L’intervento non è pericoloso, tuttavia è possibile incorrere in complicanze postoperatorie che possono rendere il decorso più lungo, come accade anche per la chirurgia tradizionale.

Quali patologie si trattano in laparoscopia e toracoscopia?

Le patologie che possono essere trattate con tecnica laparoscopica sono:

Ovariectomia
Ovarioisterectomia
Asportazione testicoli ritenuti
Vasectomia
Gastropessi preventiva
Rimozione calcoli vescicali per via laparo-assistita
Pericardiectomia
Trattamento del chilotorace
Cistopessi
Colonpessi
Colecistectomia
Surrenalectomia
Nefrectomia